Arrival (2017) Streaming ITA
Fantascienza

Arrival (2017) Streaming ITA

Trama

Arrival (2017) Streaming

 

Quando un misterioso oggetto proveniente dallo spazio atterra sul nostro pianeta, per le susseguenti investigazioni viene formata una squadra di élite, capitanata dall’esperta linguista Louise Banks (Amy Adams). Mentre l’umanità vacilla sull’orlo di una Guerra globale, Banks e il suo gruppo affronta una corsa contro il tempo in cerca di risposte – e per trovarle, farà una scelta che metterà a repentaglio la sua vita e, forse, anche quella del resto della razza umana.

Arrival Streaming ITA HD


Arrival Trailer ITA

Motore di Ricerca Streaming Film

Recensione Film

Qualita Audio/Video: AC3.DVDRip

Diretto da Denis Villeneuve e sceneggiato da Eric Heisserer, Arrival racconta di come in seguito a una pacifica invasione aliena l’esperta linguista Louise Banks sia chiamata a relazionarsi con loro. Quando un misterioso oggetto proveniente dallo spazio atterra sul nostro pianeta, per le susseguenti investigazioni viene formata una squadra di élite, capitanata da Louise. Mentre l’umanità vacilla sull’orlo di una Guerra globale, Banks e il suo gruppo affrontano una corsa contro il tempo in cerca di risposte. Per trovarle, Louise farà una scelta che metterà a repentaglio la sua vita e, forse, anche quella del resto della razza umana.

Con la direzione della fotografia di Bradford Young, le scenografie di Patrice Vermette, i costumi di Renée April e le musiche di Jóhann Jóhannsson, Arrival è un thriller di fantascienza, che si ispira al breve racconto Storia della tua vita di Ted Chiang. Il racconto contiene diverse sfaccettature che pongono domande sull’esistenza umana: cosa succederebbe qualora si sappia in che modo si sta per morire e quando? Quale sarebbe il rapporto di ognuno con la vita, l’amore, la famiglia, gli amici e il resto della società? Per Chiang, essere maggiormente in relazione con la morte, in modo intimo con la natura della vita e le sue sfumature, rende più umili, caratteristica di cui l’umanità oggi – pericolosamente scollegata dalla natura – ha più bisogno che mai.

Lo stesso Villeneuve definisce Arrival un progetto di ‘fantascienza sporca’: «Con il direttore della fotografia abbiamo dato vita a un approccio che abbiamo chiamato fantascienza sporca, nel senso che abbiamo provato a dare la sensazione che tutto fosse successo in una brutta giornata di martedì. Volevamo creare un film di fantascienza che facesse sentire la gente come se fosse un bambino su uno scuolabus in un giorno di pioggia, sognante mentre guarda le nuvole dal finestrino. Allontanandoci dallo scopo dei film kolossal, abbiamo cercato di fare qualcosa di delicato e leggero». Gli fa eco Young: «Era fondamentale mantenere il senso di mistero e il fatto di appartenere a un altro mondo degli alieni. Nei film di fantascienza, spesso, gli esseri umani influenzano la nostra interpretazione su cosa sia un’intelligenza aliena. Andando oltre i preconcetti, abbiamo cercato di evitare ciò».

 

+ Info